31 luglio 2015

La sensazione


Ho la sensazione che ci sia dell’altro..

Che ci sia ancora qualcosa che mi aspetta, che la meta finale sia un’altra, che io – qui – sia solo di passaggio.
No, no, nulla a che fare con l’aldilà. Di quello, sinceramente, adesso non mi preoccupo, mi pare prematuro, scusate.
Parlo di questa vita.

Guardando da fuori, pare che la strada sia ormai tracciata, che il percorso sia segnato, che non ci siano varianti possibili.
Ma se io guardo da dentro … no, non ne sono convinta.
Ultimamente poi meno che mai.
Troppi i segnali, troppe le coincidenze, troppe cose che vanno ad incastrarsi fra di loro.

Pezzi di un puzzle che sta lentamente prendendo forma.
Il punto è che molte tessere di questo mosaico sono girate, sono a testa in giù sul mio tavolo e non riesco a vederle. So che basta allungare la mano per rovesciarle, ma non è così semplice.

Ci vorrà tempo, molto tempo, per avere il quadro completo, ma io non ho fretta … o forse sì, non so.

La mia R(i)evolution comincia da qui.

4 commenti:

  1. Ciao Haydée. E' vero, quando uno meno se lo aspetta le cose, i pezzi del puzzle per magia si incastrano...noi dobbiamo avere la curiosità e la forza di girare i pezzi e il resto viene da sé.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di curiosità sicuramente ne ho tanta, Margherita.
      Di forza un po' meno.
      Però, insomma, stiamo a vedere che succede.

      Elimina
  2. Alle volte non dobbiamo far altro che attendere...
    Leda

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, Leda, ma in certi momenti mordo il freno ...

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...